Museo di Scienze Naturali
Comune di Camerino
Musei Demoantropologico e Scientifico

ippopotamoSituato dal 2003 nello splendido contesto dell’Ex Convento di San Domenico, il Museo di Scienze Naturali dell’Università di Camerino è stato fondato nel 1988 ed è l’unico Museo naturalistico universitario delle Marche.

Nei due piani di esposizione si possono ammirare varie collezioni, a partire da quella paleontologica che presenta fossili di ippopotamo, elefante, rinoceronte ed altri vertebrati risalenti a circa un milione di anni fa e provenienti dai siti di studio di Collecurti e Cesi, nella Piana di Colfiorito (a soli 20 Km da Camerino).
Assolutamente unica nel suo genere è poi la collezione Biocca, raccolta all’inizio degli anni ’60 in Amazzonia dal noto parassitologo Ettore Biocca e composta da materiali etnoantropologici del popolo Yanoáma, oltre che da insetti, uccelli e mammiferi tropicali.
Trovano posto in esposizione anche altre collezioni zoologiche, come quella del conte Carlo Buonaccorsi, fino a qualche anno fa ospitata nel Liceo Classico Leopardi di Macerata, la “Giustiniani – Bandini”, proveniente dal Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Macerata, e la collezione di Coleotteri “Battoni”.
Il museo si sta inoltre arricchendo di una sezione scientifico-tecnologica che ospita apparecchiature e strumenti legati alla storia della ricerca scientifica dell’Ateneo di Camerino, ed alcuni banchi sperimentali su temi delle scienze di base e dell’ energia.

Il Museo di Scienze Naturali dell’Università di Camerino è lo specchio della profonda trasformazione che tutti i musei, e quelli scientifici in particolare, hanno subito negli ultimi anni. Oggi il museo rappresenta un luogo di formazione permanente, aperto alla società ed al mondo scolastico in particolare. Tutti gli sforzi degli addetti ai lavori sono indirizzati a rendere unica l’esperienza della visita, che deve essere ricca di stimoli e di partecipazione.
Da circa 15 anni il Museo di Scienze Naturali di Camerino persegue questi obiettivi attraverso esposizioni temporanee, progetti didattici mirati ed attività di visita guidata alle gallerie espositive permanenti, senza trascurare gli accorgimenti necessari per una visita gestita autonomamente.

A disposizione del pubblico ci sono infatti computer che propongono presentazioni multimediali con approfondimenti testuali, immagini, giochi, verifiche, e piccoli esperimenti interattivi, mentre nella sala didattica ogni scolaresca può manipolare un gran numero di reperti naturalistici o assistere a proiezioni e lezioni tenute dal personale del Museo e concordate in anticipo con gli insegnanti.

Tutto ciò contribuisce a rendere unica l’esperienza della visita al Museo di Scienze Naturali dell’Università di Camerino, 1000 metri quadrati di Natura, esplorazioni, approfondimenti e… divertimento.

orari di apertura
dal martedì alla domenica:
dal 1° aprile 10-13; 16-19
dal 1° ottobre 10-13; 15-18

tel. 0737-403100

visita il sito del museo